Sostenibilità

eucaliptus plant
eucaliptus plant

Fa bene all'ambiente

Fa bene alle persone

Fa bene alla pelle

Vogliamo ridurre l'impatto della moda sull'ambiente

Quello della moda è il secondo settore più inquinante al mondo e affligge la nostra Terra con problemi legati al consumo eccessivo di acqua, all’inquinamento idrico, all’uso intensivo di sostanze chimiche e allo sfruttamento sproporzionato delle risorse naturali. Le pratiche insostenibili nel settore della moda hanno impatti importanti sugli indicatori di sviluppo sociale e ambientale. Senza grandi cambiamenti nei processi di produzione e nei modelli di consumo, i costi sociali e ambientali del settore continueranno ad aumentare. È perciò necessario un modo di pensare nuovo e più sostenibile riguardo il consumo e la produzione. Ecco perché in CASAGiN crediamo in una nuova strada verso un’economia circolare, vale a dire un’economia che guarda con più impegno alla valorizzazione delle materie prime e con maggiore attenzione verso ogni fase della catena del valore. Per farlo puntiamo a conoscenza e consapevolezza.

Al giorno d’oggi si parla sempre più di sostenibilità, ma cos’è la sostenibilità? Cosa significa produrre un capo sostenibile? Secondo CASAGiN la sostenibilità non è altro che il rispetto per chi verrà dopo di noi, cercare di soddisfare i bisogni di chi è qui oggi senza compromettere la possibilità a chi verrà domani di soddisfare i propri. E come fa un prodotto ad essere sostenibile? Cosa fa un’azienda per rendersi sostenibile? Non sappiamo cosa facciano di concreto le aziende nel mondo, ma vi spiegheremo cosa è importante per noi di CASAGiN e cosa facciamo per cercare di lasciare a chi verrà dopo di noi un pianeta migliore.

FA BENE ALL'AMBIENTE

Tutti i prodotti delle nostre linee sono realizzati in Italia: i laboratori con cui collaboriamo sono ad una distanza massima di 70 Km dalla nostra sede. Questo ci permette di ridurre notevolmente le emissioni di CO2 rispetto alle aziende con produzioni all’estero, che devono far viaggiare materie prime e prodotti finiti da un continente all’altro.

La gestione delle foreste utilizzate per ottenere le fibre che utilizziamo, avviene in modo sostenibile: gli alberi non necessitano di irrigazione artificiale per crescere e questo sistema stabilizza anche l’equilibrio idrico, previene le inondazioni ma anche la scarsità d’acqua quando le piogge sono rare. Ogni anno questo sistema ci permette di far crescere 10 mila metri cubi di legno in più rispetto a quanto ne viene prelevato.

Le fibre che utilizziamo per la linea mare invece, necessarie per capi più tecnici, derivano da materie plastiche: in questo caso partiamo dai rifiuti per dare vita a nuove fibre. Grazie al supporto di numerose risorse e associazioni, vengono recuperate reti da pesca e materie plastiche abbandonate negli oceani; tramite queste iniziative, oltre che a ripulire gli oceani da questi materiali, vengono salvate numerose specie animali altrimenti vittime di questo inquinamento.

FA BENE ALLE PERSONE

Tutte le materie prime che utilizziamo provengono da aziende provviste di rigide certificazioni di controllo e codici di condotta globale, in grado di garantire il rispetto di elevati standard di salute, sicurezza, rispetto dei diritti umani, protezione ambientale, principi etici e prassi di gestione.

Per confezionare i nostri prodotti impieghiamo il lavoro di piccoli laboratori artigiani a conduzione familiare con esperienza decennale, dove vengono garantiti ambienti di lavoro confortevoli, a norma e salari equi. L’Italia è uno dei paesi dove la regolamentazione del lavoratore è più controllata dagli organi istituzionali e sindacali, che garantiscono contratti, norme di sicurezza e sanitarie molto rigide. Produrre in laboratori vicino alla sede della nostra azienda ci permette di poter verificare di persona le condizioni di lavoro di ogni singola persona e di avere un rapporto umano con chi produce i nostri capi, con chi trasmette il sapiente lavoro delle proprie mani artigiane ai nostri prodotti.

FA BENE ALLA PELLE

La principale garanzia che forniamo ai nostri clienti, è realizzare tutto completamente in Italia, dalla tintura alla confezione. La tintura è uno dei processi più invasivi per un capo tessile: noi abbiamo scelto di effettuarla in Italia, secondo i disciplinari più rigidi. In molti altri paesi non esistono disciplinari sull’uso di sostanze tossiche e in alcuni è addirittura consentito l’uso di metalli pesanti come nichel, formaldeide e mercurio.

Un’altra garanzia data dal Made in Italy è l’assenza di inutili importazioni. Accade spesso infatti che molti capi, anche in fibra naturale, realizzati all’estero e poi importati, siano contaminati da pesticidi, che non sono riconducibili alla lavorazione in pianta della materia prima ma ai viaggi che compie il prodotto finito dentro i container da un paese all’altro: ad ogni viaggio questi container vengono disinfestati massivamente e spesso il capo finito assorbe queste sostanze diventando così molto pericoloso per chi lo utilizza.

ANCHE LA CONFEZIONE FA BENE

Anche la confezione fa bene all’ambiente: tutto ciò che produciamo viene confezionato senza utilizzare plastica, con l’obiettivo costante di ricercare nuovi materiali: utilizziamo infatti un’innovativa bustina in amido di mais completamente biodegradabile con certificazione TUV Austria; un ulteriore passo in avanti per contribuire alla risoluzione del problema economico e ambientale dei combustibili fossili e dei gas serra.

 

Per la spedizione dei nostri prodotti usiamo imballi in cartone riciclabile che avviene tramite corrieri che compensano le emissioni di CO2 emesse.

IL PREZZO

L’abbiamo tenuto alla fine: volevamo farvi capire cosa comprende il nostro prezzo, anche questo equo se confrontato con altri brand. Quando leggete il prezzo di un prodotto dovete pensare al costo della materia prima e a tutte le persone che mettono il proprio KNOW-HOW per realizzare qualcosa di unico con le proprie mani; è importante riflettere sul fatto che queste devono essere dignitosamente retribuite per il proprio lavoro.

 

Non abbiamo politiche di sconto e saldo; produciamo abbigliamento continuativo per favorire l’uso consapevole e promuovere il risparmio.

 

Non desideriamo competere con grandi catene o brand di fast fashion, non è la nostra politica, non è ciò che vogliamo; siamo soddisfatti di quanto produciamo e del modo in cui lo facciamo. La soddisfazione arriva dal cliente finale, dal riacquisto e dall’attenzione per i nostri prodotti.